Il melo di Giorgia

Ho regalato a Giorgia un albero di mele.

Il melo di Giorgia - 5 lug 2009

Il melo di Giorgia - 5 lug 2009

Giorgia è ghiotta di mele, e a Casta papà ne aveva piantati diversi alberi. Non sono esattamente nell’orto, ma sul fronte della collina, in una parte un po’ scoscesa. C’è un albero adulto, non molto alto ma dalla chioma ampia e ombrosa, che quest’anno è carico di frutti, e che sotto di sè racchiude un piccolo angolo tranquillo, isolato, una sorta di rifugio. Davanti si offre la vista della Langa che inizia a salire in direzione di Mango, e poi di Castino e oltre ancora del mare.

Ho detto a Giò che il nonno Gigi sarebbe contento di sapere che ora quell’albero è suo. E anch’io lo sono. Avere sotto i piedi un pezzo di terra che ti appartiene, non dal punto di vista notarile ma visceralmente affettivo ti fa star bene, e sono certo che Giorgia sia capace di star bene in quel modo.

Ogni tanto va a vedere come sta la pianta, osserva compiaciuta i frutti che maturano, magari stacca anche le foglie secche e le mele marce e si siede lì sotto. A volte ci va con le sue amiche, e un po’ per volta quel posto, quell’esiguo angolo di Pianeta Terra diventa suo; ci affonda le radici, le radici che la faranno forte  in futuro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

One Response to Il melo di Giorgia

  1. Brukkia ha detto:

    Ehi scusa, non avevo visto la foto del mio adorato albero: non vedo l’ora di poter mangiare le mele. Sono sicura che saranno buonissime perchè come mi consigli spesso tu, parlo con lui e gli chiedo come si sente e a vedere dai risultati credo molto bene!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...