Non solo orto

A un anno da quando papà se n’è andato mi rendo finalmente conto che non mi ha lasciato solo l’orto, bensì tutta la casa, il cortile, il portico e un piccolo appezzamento di terreno un po’ ripido ma ben esposto a sud, dove aveva piantato meli e peri, e dove crescono vecchi noccioli, un paio di alberi di piccole susine, uno di cachi e un bellissimo alloro.

L'albero nel cortile 1

L'albero nel cortile 1

In cortile c’è un olmo che avevo piantato con papà, credo una trentina di anni or sono, credendolo una betulla (!). Ora però è cresciuto troppo, la chioma supera i 10 metri di altezza e nelle giornate di vento mammina teme che possa sradicarsi e rovinare sulla casa. Oltretutto le redici si sono estese per ogni dove, e minacciano l’integrità della cancellata e dei marciapiedi del cortile.

L'albero nel cortile 2

L'albero nel cortile 2

Di qui la decisione – dolorosa – di abbatterlo per motivi di sicurezza.

Oggi Gianni ha un paio d’ore e, con l’aiuto di Renzo (“Rensin”), di Mario e di Carla perpetreremo l’abbattimento.

Il trattore con il cestello

Il trattore con il cestello

Gianni è nel cestello che Renzo manovra per portarlo in prossimità dei rami da tagliare.

Gianni nel cestello

Gianni nel cestello

Gianni ha però un’idea interessante e carica di pietà vegetale: perchè, ora che l’albero è del tutto sfoltito, non proviamo a lasciarlo così, in modo che i rami possano ricrescere ma nel frattempo l’albero non rischi più di schiantarsi al suolo?

Dopo la cura

Dopo la cura

Detto fatto: ecco come si presenta, ora, l’albero. Certo non è più lo stesso, quest’estate non farà ombra a tutto il cortile ma se non altro l’abbiamo salvato.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 Responses to Non solo orto

  1. davide ha detto:

    salvato???? considerare quel tipo di potatura una salvezza per l’ albero è dire un’ assurdità . scusa ma io mi sento male a vedere certe cose . quello che hai fatto all’ olmo è una capitozzatura il danno peggiore da infliggere a un albero . io convivo con alberi di trentanni e più nel mio giardino alcuni sono vicinissimi a casa ma non ho mai avuto nessun problema ,se le radici mi alzano un pò il marciapiede me ne faccio una ragione e lo lascio com’è . gli alberi che mi hanno dato più prroblemi e molto seri anche ,sono stati quelli che i miei hanno potato come il tuo olmo . è una vergogna che in italia sia permesso fare certe potature , troppi le fammo e nessuno intrviene.

    • Paolo Moretto ha detto:

      Davide,
      mi dispiace che tu ci sia rimasto così male. Che cosa dovrebbero fare in Italia secondo te, arrestare chi si pota le sue piante?
      Comunque, e te lo dico serenamente, se entri nel mio blog è come se entrassi a casa mia: si usa una certa creanza; comunque nessuno ha chiesto il tuo parere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...