Monthly Archives: giugno 2010

Potare i pomodori

Ho un anno di esperienza, e ormai qualcosa l’ho imparato: ad esempio ho appreso che non si deve avere pietà con i pomodori. Mi spiego: quando la pianta raggiunge un certo grado di benessere nel suo terreno, inizia a buttar … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

L’erba del fosso lungo la strada

Il mio orto confina a nord con la strada, da cui è separato grazie a una ricca siepe. Penso che tenere pulito il fosso di scolo dell’acqua piovana tocchi a me, e quindi ho affrontato l’impresa munito di decespugliatore e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Un paese agricolo

A riprova del fatto che Castagnole è comunque un comune che basa gran parte della sua economia sul comparto agroalimentare, ecco l’incontro che ho fatto tornando a Torino: ovviamente la precedenza ce l’hanno loro, io ho accostato e atteso.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Come seminare i fagiolini

Lo scorso anno, a quest’epoca, i fagiolini erano già rigogliosi. Va però detto che: li aveva seminati Carla per me, e io non ero assolutamente intervenuto a me i fagiolini non fanno assolutamente impazzire, e li ho seminati per Paola … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Un bel raccolto da portare a casa

Ora inizia il periodo delle soddisfazioni, e forse dell’overdose di verdure per la mia famiglia: gli zucchini crescono e si possono raccogliere ogni giorno (certo, dovrei essere lì e non in città…), e anche le insalate crescono a ritmo sostenuto. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La cura dei pomodori

Mi sono dedicato ai miei pomodori: sia quelli ufficiali, le cui piantine “nobili” provengono dal vivaio, sia i clandestini nati dai semi rimasti nella terra dallo scorso anno. Ho cercato di liberare entrambi dalle erbacce, e per i secondi ho … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Le mie insalatine

Le ultime insalate che ho piantato stanno crescendo bene, e fra poco saranno pronte per essere raccolte, in perfetta sincronia con il progressivo esaurimento di quelle piantate nella prima ondata e per coprire il tempo che ancora manca perchè siano … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento