I soliti pomodori profughi

Come già era accaduto lo scorso anno, anche ora parecchie piante “clandestine” di pomodori si sono lasciate crescere in vari angoli dell’orto.

Alcune piante di pomodori orfani e profughi

Alcune piante di pomodori orfani e profughi

A differenza dello scorso anno, però, stavolta le operazioni di accoglienza dei profughi sono ben organizzate e pianificate:…

La piantina estratta dalla terra

La piantina estratta dalla terra

…alcune piante vengono estratte dal suolo con cura, mantenendo un importante cono della terra in cui sono nate…

Il solco ufficiale destinato alle piantine profughe

Il solco ufficiale destinato alle piantine profughe

…e ripiantate in un solco creato ad hoc all’interno dell’esoterico cerchio di Stonehenge formato dai pomodori “ufficiali”

Sei piante pronte a partire per Torino

Sei piante pronte a partire per Torino

Altre vengono esportate (NON deportate!) a Torino, dovre troveranno alloggio nei tre grossi vasi che ho sul balcone: il mio orto cittadino, completato da alcune piante di basilico.

Altre ancora potranno crescere là dove sono nate, con l’aiuto di appositi tutori.

Tutto questo all’insegna dell’accoglienza di coloro che hanno avuto meno fortuna, e sono nati nella dura terra e non in un comodo vivaio.

I primi pomodori dell'anno

I primi pomodori dell'anno

Invece, proprio fra questi privilegiati, ho scovato i primi pomodori dell’anno (datterini)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...