Il mito delle palle

...

...

“Finalmente hai tirato fuori le palle…”, “Quella è una donna con le palle…”, “…allora non hai le palle…”, “Se hai le palle dimostralo!” e così via.

Possibile che per essere una persona adeguata si debbano usare le palle a tutti i costi? Sia gli uomini che le donne? E che addirittura siano le donne quelle che ci tengono di più?

Le palle sono bianco – o – nero, sono determinazione al di là del consueto, le palle sono forza e coraggio, anche se non serve a niente. Le palle non conoscono i dubbi e le esitazioni, gli errori in buona fede, le sfumature e le increspature dell’animo umano, le curve strette della vita. Le palle non considerano i dolori taciuti, i sorrisi, i sospiri, i piccoli atti d’amore sottotraccia. Le palle sono maschie (!).

E allora voglio avere il sano diritto di esercitare la mia femminilità.

Io piango, io ho paura, mi vengono i brividi lungo la schiena, io sogno anche. Che palle!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 Responses to Il mito delle palle

  1. tokyoblues ha detto:

    E comunque sono tutte palle.

  2. stefania ha detto:

    per i motivi che conosci: mi fai felice con questo post!! Bravo sei sulla strada giusta ma non montarti la testa il cammino è ancora lungo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...